: VENERDI'  1 DICEMBRE 2017 PROIEZIONE IN SEDE!!!

Storia e Attività principali

Breve storia della Sezione di Baveno

 

Pensata nel 1938, poi la guerra congelò temporaneamente l’idea e la sua conseguente realizzazione. La Sezione di Baveno del C.A.I. nacque, subito dopo la fine delle vicende belliche, nel 1945 (13 settembre). Dapprima come “sottosezione” della Sezione di Intra, che era la più vicina, e poi, dal 1946 (27 novembre), come sezione autonoma.

 

I primi anni, quando la gestione era più semplice e non esisteva ancora una Sede, si tennero le riunioni del Consiglio e le Assemblee Generali presso alcuni ristoranti/Bar di Baveno, di proprietà di nostri soci. Punti importanti che davano una mano a raccogliere i rinnovi all’Associazione. Persino le lezioni teoriche del primo corso sci si svolsero presso un Bar di Baveno. L’istruttore, maestro di sci, si esibiva su un assito opportunamente inclinato.

Poi l’allora Consiglio, supportato dalla decisione di una di queste Assemblee, sotto la presidenza del rag. Ferrario, che ebbe la felice idea di sfruttare l’opportunità che si presentava favorevole, fece il grande passo e acquistò un seminterrato grezzo nel sorgente condominio dei Pini.

Nacque così l’attuale Sede sociale che fu inaugurata il 28 novembre 1968. Diversi soci hanno collaborato per rendere presentabile e degno di essere chiamato “sede” lo scantinato. Il maggior artefice e direttore lavori fu l’inossidabile Nando Stagnoli.

 

La Sezione di Baveno, oltre alla consueta attività di gite sociali di varia natura (sci, sci-alpinismo, escursionismo, alpinismo e serate con nomi di grande valore: da Bonatti a Rey; da Fantin ad Andorno; dai fratelli Grivel a Mondinelli ) ha curato particolarmente l’avvicinamento alla montagna dei “giovani”. Questo corso, rivolto ai ragazzi dagli undici ai quindici anni si tiene ormai da trent’anni. Da qualche anno alcuni nostri soci istruttori organizzano un corso di arrampicata, sempre per quella fascia di età. E sono ormai quasi tre lustri che il corso di sci per ragazzi, di età elementare, si svolge con soddisfazione degli organizzatori e divertimento dei piccoli partecipanti.

 

La nostra Sezione è una delle fondatrici del gruppo “Sezioni Est-Monterosa”. Scuola di Alpinismo e Sci-alpinismo, dove numerosi furono i partecipanti della Sezione di Baveno.

Oggi esiste anche la Scuola Moriggia-Combi e Lanza con sede a Verbania, presso la quale nostri soci istruttori, collaborano ai vari corsi di sci-alpinismo, alpinismo e roccia.

 

All’ombra di faggi secolari, in località Alpe Nuovo, una Baita, da nostri soci magistralmente ristrutturata, è oggi un punto d’appoggio per la nostra Sezione e per i molti turisti che passano da quelle parti, scendendo dal Mottarone specialmente durante la stagione estiva.

E’ dal 1946 che ogni anno il 2 giugno sulla cima del Monte Zughero si celebra una S.Messa in ricordo dei soci defunti. Un tempo ci si riparava un po’ alla meglio tra le esistenti baite diroccate dell’Alpe Nuovo, dopo la cerimonia religiosa, per consumare una colazione al sacco. Poi si è cominciato a fare la polenta, che veniva preparata per dare un tono più familiare alla festa. E un anno si è sentito il bisogno di ristrutturare una di quelle baite! E’ stato un atto di coraggio, per l’impegno finanziario, ma soprattutto per la tanta buona volontà e dedizione di alcuni soci, che hanno trascorso giorni di vacanza a lavorare e sudare lassù. Qualche nome: Bertala Roberto e figli, Poletti Angelo, Tartaglione Angelo e l’immancabile trascinatore Nando Stagnoli. Anche tanti altri hanno collaborato e continuano a farlo. Merita una menzione particolare il socio Carlo Stagnoli, ottimo gestore da anni.

Questo fatto, come il precedente riguardante la Sede di Baveno si prestano anche a una morale, che è la seguente:

Quando una persona entra a far parte di un’associazione, divenendone socio, non deve pensare a cosa e quanto questa Associazione può fare per lei, ma cosa e quanto può fare lei, perché l’associazione viva e progredisca sempre più”.

 

In occasione del 50°, nel 1995, si è programmato e realizzato il 1° “Raduno delle Genti del Mottarone”. Altre sezioni hanno raccolto l’idea e proseguito questi incontri. Nell’anno 2005, ricorrenza del 60° anniversario, è stata ancora la nostra sezione a rinnovare questo simpatico appuntamento il 6 novembre. E tutti gli anni, sempre in novembre, si svolge questo incontro. Ora con la collaborazione di tutte le Sezioni del VC.O., mentre si era iniziato in rotazione, cioè: ogni anno una sezione provvedeva alla manifestazione accollandosi tutto il lavoro organizzativo.

Siamo giunti nel 2012 e la Sezione di Baveno si avvia verso il traguardo dei settant’anni di vita e

sono sempre più numerose le aquile d’oro che vengono assegnate ai soci cinquantennali!

 

 

Scritta nel 2005 e aggiornata nel gennaio 2012 da Giorgio Adobati.

2011-2017  -  www.caibaveno.it  -  Sito sviluppato con tecnologia CMS Joomla!™